Torah Portion Shabbat Simchat Torah / Porzione di Torah Shabbat Simchat Torah

(L’Italiano segue sotto)

Shabbat Shalom!

Simchat Torah: Celebrating Yeshua – the Word That Dwells Among Us

simchat-torah.jpg

On this festive holiday of Simchat Torah (Joy of the Torah), the Jewish people are displaying their gratitude to God for giving us the great gift of His Word.

Torah Portion: Deuteronomy 33:1-34:12

Haftarah (Prophetic) Portion: Joshua 1:1-18

Brit Chadashah (New Covenant/Testament): Matthew 5:17-48, Romans 7:21-25

If they only knew that the Word they so joyously celebrate is none other than the Messiah Yeshua (Jesus).

“In the beginning was the Word, and the Word was with God, and the Word was God.” (John 1:1)

Throughout the Tanakh (Old Testament), the Jewish people read that the Word of God in the Torah (first five books of Moses) is everything they need to live a righteous and long life.  

As it is written: The Torah (Word) is the Way

“Teach them the statutes and the laws [torah], and make known to them the  way in which they are to walk and the work they are to do.” (Exodus 18:20; see also Psalm 119:1)

The Torah (the Word) is Truth

“Your righteousness is everlasting and your law [torah] is true.” (Psalm 119:142)

The Torah (the Word) is Life

“The teaching [torah] of the wise is a fountain of life, turning a person from the snares of death.” (Proverbs 13:14; see also Deuteronomy 32:47)

The Torah is Yeshua!

“I am the Way and the Truth and the Life. No one comes to the Father except through Me.” (John 14:6)

In fact, whenever Yeshua refers to Himself as “I” we could replace it with “Torah” because they are one just as Father God and Yeshua are one.

“I [Torah] and the Father are one.” (John 10:30)

Let’s look a little closer at what exactly the Torah is comprised of and how the Jewish people are celebrating God’s Righteous Word here in Israel and around the world.

Celebrating the Torah in Israel

At 8 a.m. this morning the synagogues in Israel were packed as we read the last pages of Devarim (Deuteronomy) and the beginning of Bereisheet (Genesis)!

The reading of the yearly Torah cycle had come to an end, and a new one began. Hallelujah.

The services lasted about three hours, as the men and women relished in the Word given to our people by God Himself through Moses, the most treasured Word in the world, the Torah (Five Books of Moses).

In every synagogue throughout the hundreds of towns and cities across Israel this morning, the men joyfully danced around the bema, proudly holding the sacred Torah Scrolls.

In our synagogue, there were 11 Torah Scrolls, and as the silver crowns were removed from the Holy Parchment Scrolls, they glistened in the sunlight. As the Rabbi and cantor sang from the Holy Word of God, the whole congregation gathered in one accord singing in Hebrew.

All the men took turns reading from the Torah. And the faces of the children, women, and men beamed, rejoicing in the honor of the Holy Book that the One God of Israel entrusted to His chosen people.

Although we are still celebrating Simchat Torah here in Israel, elsewhere in the world this wonderful holiday begins at sunset tonight at the conclusion of Shemini Atzeret  (Eighth Day of Assembly), a Biblically mandated assembly celebrated the day after Sukkot ends (Leviticus 23:36).

Tonight at around 7:30 p.m., thousands of people will gather in each city and village square, throughout the Holy Land. Hopefully most of Israel’s six million Jewish people will be rejoicing in the Word of God.

For the second time in 24 hours, they will dance around the Torah Scrolls, and this time, throughout the night.

“Oh, how I love Your Torah; It is my meditation all the day. You through Your commandments, have made me wiser than my enemies. … Your Word is a lamp to my feet and a light to my path.” (Psalm 119:97-98, 105)

On Simchat Torah, ALL of the ornately decorated Torah scrolls are taken out of the Ark in which they are safeguarded, in contrast to Shabbat and regular holidays when only two are removed from the Ark.

The Jewish people will parade these precious Torah scrolls around their synagogues in circles called “hakafot,” joyfully singing and dancing.

In many congregations, the celebrations spill out of the sanctuary into the street, where participants continue dancing and singing while carrying the scrolls.

Simchat Torah: The Beginning and Ending of the Parasha Cycle

The Jewish people have diligently preserved the Word of God for more than 3,000 years, and Simchat Torah gives jubilant expression to the Jewish people’s love of the Torah.

Besides rejoicing, another central theme to this special day is the completion of the annual cycle of weekly Torah readings.

Today, the last portion of Deuteronomy 34 will be read. But as soon as we end the cycle, we begin anew, and a portion from the first chapter of Genesis is read immediately afterward. This serves to remind us that our study of the Torah never ends.

Torah Points in the Right Direction

What is Torah? This Hebrew word Torah is often translated in English Bibles as “Law”; however, this is a rather poor translation.

The word torah comes from the roots yarah, which means to shoot, aim, or point to, and morah, meaning teacher.

Therefore, the Torah is God’s instruction to His people. These instructions teach us how to live on this earth and point us to eternal life through Yeshua, who as the Word in flesh, perfectly embodied all of God’s teachings.

The Torah contains all the wisdom and instruction we need to live healthy, happy, successful, prosperous lives.

“Be strong and very courageous. Be careful to obey all the instructions  [TorahMoses gave you. Do not deviate from them, turning either to the right or to the left. Then you will be successful in everything you do. Study this Book of Instruction [Sefer haTorah] continually. Meditate on it day and night so you will be sure to obey everything written in it. Only then will you prosper and succeed in all you do.” (Joshua 1:7-8)

The Books of the Torah

The Torah, in its strictest sense, includes the five books of Moses: Genesis (Bereisheet), Exodus (Shemot), Leviticus (Vayikra), Numbers (Bamidbar), and Deuteronomy (Devarim).

However, Yeshua (Jesus) and Paul both quoted from other books of the Bible, including the Psalms and the Prophets, and also called them Torah (Law).

For instance, in John 10:34, Yeshua quotes Psalm 82:6 referring to it as the Torah.

“Yeshua answered them, Is it not written in your Law (Torah), I said, You are gods?” (John 10:34)

In 1 Corinthians 14:21, Paul references the prophetic book of Isaiah, calling it the Law: “In the Law (Torah) it is written: ‘With men of other tongues and other lips I will speak to this people.’” (1 Corinthians 14:21; compare to Isaiah 28:11)

Another word for Torah often used by Jewish people is the Tanakh, which is a Hebrew name for all the books of the Jewish Scriptures.

This word is actually an acronym (T-N-K) for Torah (Five Books of Moses)Nevi’im   (Prophets) and Ketuvim (Writings – Psalms, Proverbs, etc).  

The word Torah comprises the first three letters of each of these words: T-N-K  [Hebrew letters Tav, Nun, Kaf].

Orthodox Jews consider yet another compilation of writings as “Torah.” This is the  Talmud (comprised of the Mishnah and Gemara) which are rabbinical interpretations and commentaries (oral instructions) of the written Torah.

They consider both to be the Torah because they believe that the “written Torah” cannot be understood completely without the interpretation of the “oral Torah.”

Sadly enough, most Orthodox Jews consider the oral law of greater weight and authority than the written Torah, and many spend the majority of their time studying these rabbinical teachings.

Yeshua Fulfilled the Torah

Because Yeshua is the Word (John 1:1), He is the ultimate fulfillment of the Torah (God’s moral guidelines for mankind to live in righteousness).

Some believers in Yeshua think this means that the Torah is abolished. But Yeshua clearly taught that He did not come to abolish the Torah: “Don’t misunderstand why I have come. I did not come to abolish the Torah of Moses or the writings of the prophets.   No, I came to fulfill their purpose. I tell you the truth, until heaven and earth disappear, not even the smallest detail of God’s Torah will disappear until its purpose is fulfilled. So if you ignore the least commandment and teach others to do the same, you will be called the least in the Kingdom of Heaven. But anyone who obeys God’s Torah and teaches them will be called great in the Kingdom of Heaven.” (Matthew 5:17-19)

As the Jewish people diligently study the Scriptures in the Torah as well as the prophets and other writings, trying to fulfill His teachings on their own, they miss the very essence of God’s Word that they so desperately seek to learn and obey.

Yeshua said, “You study the Scriptures diligently because you think that in them you have eternal life. These are the very Scriptures that testify about me.” (John 5:39)

It is time for the Jewish people to meet their Messiah.

TO LISTEN TO OUR SHABBAT SERVICE FOR TODAY, PLEASE CLICK ON THE LINK AT THE BOTTOM OF THE PAGE. TO WATCH A VIDEO OF THE SERMON IN ENGLISH AND ITALIAN, PLEASE CLICK ON THE LINK AT THE BOTTOM OF THE PAGE.

PER ASCOLTARE IL NOSTRO SERVIZIO SHABBAT PER OGGI, FARE CLIC SUL COLLEGAMENTO IN FONDO ALLA PAGINA. PER VEDERE UN VIDEO DEL SERMONE IN INGLESE E ITALIANO, FAI CLIC SUL LINK IN FONDO ALLA PAGINA.

Support Beit Shalom Messianic Congregation, Pozzuoli, Naples, Italy/Supporta Beit Shalom Congregazione Messianica, Pozzuoli, Napoli, Italia

Beit Shalom Messianic Congregation, Pozzuoli, Naples, Italy is a unique Messianic Congregation and Place of Worship for Jews in the Messiah Yeshua and gentiles with a heart for Israel, where they can find a shelter during time of persecution. Thanks for your donation that helps us to fulfil Hashem’s plan in the lives of His People in Israel and the diaspora. La Congregazione Messianica Beit Shalom, Pozzuoli, Napoli, Italia è una congregazione e luogo di culto Messianici unici per gli Ebrei nel Messia Yeshua e i Gentili con un cuore per Israele, dove possono trovare rifugio durante i periodi di persecuzione. Grazie per la tua donazione che ci aiuta a realizzare il piano di Hashem nella vita del Suo popolo in Israele e nella diaspora.

€100.00

Shabbat Shalom!

Simchat Torah: Celebrando Yeshua – la Parola che dimora tra noi

In questa festa di Simchat Torah (Gioia della Torah), il popolo di Israele mostra la sua gratitudine ad Hashem per averci dato il grande dono della Sua Parola.

Porzione di Torah: Deuteronomio 33:1-34:12

Haftarah (Porzione Profetica): Giosuè 1:1-18

Brit Chadashah (Nuovo Patto/Testamento): Matteo 5:17-48, Romani 7:21-25

Se solo tutto Israele sapesse che la Parola che celebrano così gioiosamente altro non è che il Messia Yeshua (Gesù).

“Nel principio era la Parola e la Parola era presso Dio, e la Parola era Dio.”  (Giovanni 1:1)

In tutto il Tanakh (Antico Testamento), il popolo di Israele legge che la Parola di HaShem nella Torah (primi cinque libri di Mosè) è tutto ciò di cui ha bisogno per vivere una vita retta e lunga.  

Come è scritto: La Torah (la Parola) è la Via

“Insegna loro gli statuti e le leggi (Torah) e mostra loro la via per la quale devono camminare e ciò che devono fare.” (Esodo 18:20, vedi anche Salmo 119:1)

La Torah (la Parola) è la Verità

“La tua giustizia è una giustizia eterna e la tua legge [Torah] è verità.” (Salmo 119:142)

La Torah (la Parola) è la Vita

“L’insegnamento (Torah) del saggio è una fonte di vita per far evitare a uno i lacci della morte.” (Proverbi 13:14, vedi anche Deuteronomio 32:47)

La Torah è Yeshua!

“Gesù gli disse: “Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.” (Giovanni 14:6)

Infatti, ogni volta che Yeshua si riferisce a Se stesso come “Io”, potremmo sostituirlo con “Torah” perché HaShem Padre e Yeshua Figlio sono uno.

“Io [Torah] e il Padre siamo uno.” (Giovanni 10:30)

Guardiamo un po’ più da vicino in cosa consiste esattamente la Torah e in che modo il popolo di Israele celebra la Parola del Dio Giusto qui in Israele e in tutto il mondo.

Celebrando la Torah in Israele

Alle 8 di questa mattina le sinagoghe in Israele sono gremite mentre leggiamo le ultime pagine del libro Devarim (Deuteronomio) e l’inizio di Bereisheet (Genesi)! La lettura del ciclo annuale della Torah è giunta al termine e ne è iniziata una nuova. Hallelujah. I culti durarono circa tre ore, mentre gli uomini e le donne assaporavano la Parola data alla nostra gente da HaShem stesso attraverso Mosè, la più bella Parola del mondo, la Torah (Cinque libri di Mosè).

In ogni sinagoga stamattina, in tutte le centinaia di città e cittadine di tutta Israele, gli uomini hanno ballato con gioia intorno alla Bema (altare), reggendo con orgoglio la pergamena sacra della Torah.

Nella nostra sinagoga c’erano 11 pergamene della Torah e, mentre le corone d’argento venivano rimosse dalle pergamene, brillavano alla luce del sole. Mentre il rabbino e il cantore cantavano la Torah, tutta la congregazione si riuniva in un accordo cantando in Ebraico.

Tutti gli uomini a turno leggevano dalla Torah. E i volti dei bambini, delle donne e degli uomini erano raggianti, si rallegravano nell’onore della Torah che l’Unico Dio di Israele affidava al Suo popolo eletto.

Anche se stiamo ancora celebrando Simchat Torah qui in Israele, altrove nel mondo questa meravigliosa vacanza inizia al tramonto stasera alla conclusione di Shemini Atzeret (Ottavo giorno dell’Assemblea), un’assemblea biblica ha celebrato il giorno dopo la fine di Sukkot (Levitico 23:36).

Stasera intorno alle 19:30, migliaia di persone si raduneranno in ogni città e piazza del paese, in tutta Israele. Speriamo che la maggior parte dei sei milioni di Ebrei di Israele si rallegri nella Parola di  HaShem. Per la seconda volta in 24 ore, balleranno intorno alle pergamene della Torah, e questa volta, per tutta la notte.

“Oh, quanto amo la tua legge! Essa è la mia meditazione per tutto il giorno. I tuoi comandamenti mi rendono più saggio dei miei nemici, perché sono sempre con me. La tua parola è una lampada al mio piede e una luce sul mio sentiero.” (Salmo 119:97-98, 105)

Su Simchat Torah, TUTTI i rotoli di Torah riccamente decorati sono portati fuori dall’Arca in cui sono salvaguardati, in contrasto con Shabbat e feste regolari quando solo due vengono rimossi dall’Arca.

Il popolo di Israele sfilerà con queste preziose pergamene della Torah attorno alle sinagoghe locali in cerchi chiamati “hakafot”, con gioia cantando e danzando. In molte congregazioni, le celebrazioni si riversano fuori dal santuario per la strada, dove i partecipanti continuano a ballare e cantare mentre portano i rotoli.

Simchat Torah: L’inizio e la Fine del Ciclo delle Parasha

Il popolo Ebraico ha diligentemente conservato la Torah per più di 3.000 anni, e Simchat Torah dà espressione festante al popolo di Israele del proprio amore per la Torah. Oltre a gioire, un altro tema centrale di questo giorno speciale è il completamento del ciclo annuale di letture settimanali della Torah. Oggi verrà letta l’ultima parte di  Deuteronomio 34. Ma non appena terminiamo il ciclo, ricominciamo da capo e una parte del primo capitolo della Genesi viene letta immediatamente dopo. Questo serve a ricordarci che il nostro studio della Torah non finisce mai.

Punti della Torah nella Giusta Direzione

Cos’è la Torah? Questa parola Ebraica Torah è spesso tradotta in Inglese come “Legge”; tuttavia, questa è una traduzione piuttosto scadente. La parola Torah viene dalle radici yarah, che significa sparare, mirare, o puntare a, e morah, che significa insegnante. Pertanto, la Torah è l’istruzione di HaShem al Suo popolo. Queste istruzioni ci insegnano come vivere su questa terra e ci indicano la vita eterna attraverso Yeshua, che come il Verbo fatto carne, si è incarnato perfettamente in tutti gli insegnamenti di HaShem. La Torah contiene tutta la saggezza e le istruzioni di cui abbiamo bisogno per vivere una vita sana, felice, di successo e prospera.

“Solo sii forte e molto coraggioso, cercando di agire secondo tutta la Legge (Torah) che Mosè, mio servo, ti ha prescritto; non deviare da essa né a destra né a sinistra, affinché tu prosperi dovunque andrai. Questo libro della legge [Sefer haTorah] non si diparta mai dalla tua bocca, ma meditalo giorno e notte, cercando di agire secondo tutto ciò che vi è scritto, perché allora riuscirai nelle tue imprese, allora prospererai.” (Giosuè 1:7-8)

I Libri della Torah

La Torah, nel suo senso più stretto, include i cinque libri di Mosè: Genesi (Bereisheet), Esodo (Shemot), Levitico (Vayikra), Numeri (Bamidbar) e Deuteronomio (Devarim). Tuttavia, Yeshua (Gesù) e Paolo hanno entrambi citato da altri libri della Bibbia, tra cui i Salmi e i Profeti, e li chiamavano anche Torah (Legge). Per esempio, in Giovanni 10:34, Yeshua cita il Salmo 82:6 riferendosi ad esso come la Torah.

“Gesù rispose loro: ‘Non è scritto nella vostra legge (Torah): “Io ho detto: Voi siete dèi?’” (Giovanni 10:34)

Nel 1 Corinzi 14:21, Paolo fa riferimento al libro profetico di Isaia, chiamandolo la legge: “Sta scritto nella legge: ‘Io parlerò a questo popolo in lingue straniere e con labbra straniere, ma neppure così mi ascolteranno’, dice il Signore.” (1 Corinzi 14:21, confronta con Isaia 28:11)

Un’altra parola per la Torah usata spesso dagli Ebrei è il Tanakh, che è un nome Ebraico che contiene tutti i libri delle Scritture Ebraiche. Questa parola è in realtà un acronimo (TNK) per Torah (Cinque libri di Mosè), Nevi’im (Profeti) e Ketuvim  (Scritti – Salmi, Proverbi, ecc.). La parola Torah comprende le prime tre lettere di ciascuna di queste parole: TNK [Lettere Ebraiche Tav, Nun, Kaf]. Gli Ebrei ortodossi considerano ancora un’altra raccolta di scritti come “Torah”. Questo è il Talmud  (composto da Mishnah e Gemara) che sono interpretazioni e commenti rabbinici (istruzioni orali) della scritta  Torah. Essi considerano entrambi parte della Torah perché credono che la “Torah scritta” non possa essere compresa completamente senza l’interpretazione della “Torah orale”. Tristemente, la maggior parte degli Ebrei ortodossi considera la legge orale di maggior peso e autorità rispetto alla Torah scritta, e molti passano la maggior parte del loro tempo studiando questi insegnamenti rabbinici.

Yeshua ha Adempiuto la Torah

Yeshua è la Parola (Giovanni 1:1), Egli è l’adempimento ultimo della Torah (le linee guida morali di HaShem per l’umanità per vivere in rettitudine). Alcuni credenti in Yeshua pensano che questo significhi che la Torah sia abolita. Ma Yeshua ha chiaramente insegnato che non è venuto per abolire la Torah: “Non pensate che io sia venuto ad abrogare la legge o i profeti; io non sono venuto per abrogare, ma per portare a compimento. Perché in verità vi dico: Finché il cielo e la terra non passeranno, neppure un iota, o un solo apice della legge passerà, prima che tutto sia adempiuto.” (Matteo 5:17-19)

Mentre il popolo di Israele studia diligentemente le Scritture nella Torah così come i profeti e altri scritti, cercando di adempiere ai Suoi insegnamenti da soli, esso perde l’essenza stessa della Parola di HaShem che cerca così disperatamente di imparare e obbedire.

Disse Yeshua, “Tu studi diligentemente le Scritture perché pensi che in loro tu abbia la vita eterna. Queste sono le stesse Scritture che testimoniano di me.” (Giovanni 5:39)

È tempo che il popolo di Israele incontri il Messia.

To watch a video of the sermon in English and Italian, please click on the link below. Per vedere un video del sermone in Inglese e in Italiano, clicca sul link sottostante:

To listen to our Shabbat service for today, please click on the link below. Per ascoltare il sermone di oggi, per favore cliccate sul link sottostante:

Pregate per noi e per il nostro ministero che è un canale unico dall’Italia su Israele per portare la parola di HaShem in Israele e nelle nazioni. Diventate nostri Soci e/o Collaboratori per benedire Israele attraverso il ministero che HaShem ci ha donato.

Cliccate su questo link per essere nostri Soci e/o Collaboratori nella preghiera (Gruppi di Preghiera e/o Intercessori):

https://villageofhopejusticeministry.wordpress.com/prayer-wall-muro-di-preghiera/

Support Beit Shalom Messianic Congregation, Pozzuoli, Naples, Italy/Supporta Beit Shalom Congregazione Messianica, Pozzuoli, Napoli, Italia

Beit Shalom Messianic Congregation, Pozzuoli, Naples, Italy is a unique Messianic Congregation and Place of Worship for Jews in the Messiah Yeshua and gentiles with a heart for Israel, where they can find a shelter during time of persecution. Thanks for your donation that helps us to fulfil Hashem’s plan in the lives of His People in Israel and the diaspora. La Congregazione Messianica Beit Shalom, Pozzuoli, Napoli, Italia è una congregazione e luogo di culto Messianici unici per gli Ebrei nel Messia Yeshua e i Gentili con un cuore per Israele, dove possono trovare rifugio durante i periodi di persecuzione. Grazie per la tua donazione che ci aiuta a realizzare il piano di Hashem nella vita del Suo popolo in Israele e nella diaspora.

€100.00

Cliccate su questo link per iniziare una Casa di Preghiera Messianica (Ebrei Messianici):

https://villageofhopejusticeministry.wordpress.com/contact/

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s